Diari Viaggiatori
Stai Leggendo
Messico Guatemala Belize
Tipo di diario
0

Messico Guatemala Belize

Di Paola Borciani25 ottobre 2014

Messico Guatemala Belize

dal 29 ottobre al 28 novembre ( 30 giorni )  Voto 7

Partecipanti Luisella e Paola.   Spesa € 2.400 xp

Per chi desidera informazioni : borcianipaola@gmail.com

Tutte le mie conoscenze avevano già visitato il Messico e mi dicevano che è molto bello, perciò mi iscrivo ad avventure nel mondo per cercare di formare un gruppo. Dopo circa 1 settimana una viaggiatrice del gruppo “Viaggiare liberi” Luisella, si iscrive anche lei , ma o perché è bassa stagione o per i 23 giorni che non tutti hanno a disposizione in novembre , non si riesce a fare il gruppo , perciò decidiamo di partire solo noi 2 e  di farci un mesetto con un giro più lungo.

Il Messico nel complesso mi ha un po’ deluso, mi aspettavo un clima arido e secco , io sono amante dei deserti, invece ho trovato molto verde. I siti archeologici sono belli ma non essendo amante dell’archeologia, li ho apprezzati poco. Ma quello che mi ha deluso di più è stato il mar dei caraibi , tanto decantato ma che sinceramente mi ha molto delusa. Nei viaggi non bisogna mai fare paragoni con altri viaggi, ma il mare della nostra Sardegna è sicuramente molto meglio.

Altra cosa che mi ha deluso è stato il freddo , a parte in Belize e a San Agustinillo per tutto il resto del viaggio abbiamo sentito abbastanza freddo. Poi non parliamo delle moschito o zanzare che ci hanno letteralmente massacrate.

Una cosa che ho imparato ed apprezzato molto in questo viaggio , è viaggiare con solo il bagaglio a mano. Visto che è impossibile portarsi il necessario per 30 giorni, ho preso il minimo necessario e alla necessità, lavavo, così non ho avuto il problema di consegnare o aspettare i bagagli e soprattutto non c’è il pericolo che vengano smarriti.

Spese per 1 persona :

Trasporti –  € 465

Alloggi – € 322

 Messico 2014CASSA COMUNE x 2 persone  
datacausalevaluta estera
30 ott. 2014messo in cassa comune P. 600 x 2 =P 1200
1°cena a San Cristobal1006
31 ott.cena San Cristobal37020
01 nov.messo in cassa comune P. 1.000 x 2 = P. 2.000
01 nov.hotel a San Cristobal con P. 30 di manciaP. 1.950110
02 nov.messo in cassa comune P. 400 x 2 = P. 800
02 nov.hotel Santa Elena a Palenque doppia x 1 notteP. 35021
02 nov.cena Palenque pizza x 2 pP. 24414
04 nov.messo in cassa comune P. 600 x 2 = P. 1.200
hotel Santa Elena a PalenqueP. 35013
cena a PalenqueP. 25014
05 nov.bus da Palenque a CampecheP. 36020
05 nov.cena a CampecheP. 1006
05 nov.giro con treninobus a CampecheP. 20012
06 nov.bus da Campeche a MeridaP. 40022
06 nov.colazione al terminal bus ChampeceP. 1006
taxi andata e ritorno al terminal dei bus ADOP. 705
06 nov.cena P. 190 + spesa varia P. 110P 30018
07 nov.messo in cassa comune P. 600 x 2 = P. 1.200
07 nov.bus da Merida a Chichen Itza p. 78 x 2 pP.1569
07 nov.bus da Chichen Itza a Tulum x per 2 personeP. 20012
ingresso el sito archeologico Chichen ItzaP. 40822
07 nov.hotel a Tulum “Pacha Tulum” x 1 notteP. 60033
07 nov.cena a Tulum P. 260 + caffè P. 50P. 31018
08 nov.2 birre nel pranzo P. 30 + tuc tuc x sito Coba P. 120P. 1509
08 nov.taxi per stazione bus P. 30 + bus x laguna Bacalar P. 290P 32018
taxi a Bacalar x hotel Posada MadridP. 201
09 nov.messo in cassa comune P. 600 x 2 = P. 1.200
09 nov.colazione a BacalarP. 905
09 nov.escursione ai cenote di Bacalar in lancia P. 400 x 2p. 80045
09 nov.messo in cassa comune P. 1000 x 2 = P. 2000
09 nov.giro in barca alla laguna Bacalar P. 400 x 2 =P. 80045
colazione P. 90 + pranzo P. 105  +  cena P. 120P. 31518
10 nov.colazione a BacalarP. 1006
10 nov.hotel  “posada cesa Madrid” a BacalarP. 72040
10 nov.taxi da Bacalar a Chetomal p. 35 pp + stesso taxi x porto P. 30 x 2 personeP. 1006
10 nov.traghetto da Chetomal a isola di Caye Caulker $ 60 personali = € 48
10 nov.tassa di uscita dal Messico P. 306 x 2P. 61233
BELIZEspeso con carta di credito
10 nov.hotel Paradise Too 1° notte all’isola di Caye Coulker (pagato Paola)$B 12048
10-novcena con aragosta ( pagato da qui in poi Luisella)$B 4418
11 nov.1 cena e 1 pranzo$B 7430
11.nov.hotel Paradise Too 2° notte con sconto$B 8032
11 nov.tour con barca alla barriera corallina$B 11045
11 nov.tragetto da Caye Caulker a Belize City$B 5060
12 nov.Taxi $ 3,bus x Punta Gorda $ 11, lancia x Livingston $ 30, tassa x uscita Belize $ 19, lancia x Rio Dulce Q 100 = circa $ 70 x 1 persona = € 56
14 nov.messo in cassa comune Q 200 x 2
14 nov.lancia x Puerto Barrios  Q 35 pp + bus per Citta del Guatemala Q 100Q 27032
bus collettivo per Antigua Q 45 x 2Q 9010
15 nov.escursione da Antigua a Panajachel con agenzia con tour del lago Q 270 x 2Q 54063
15 nov.bus per lunedi 17nov. da Antigua a Tapachula (confine colo Messico) Q 300 x 2Q 60070
escursione e bus con agenzia ,  pagato con C/C LuisellaQ 1.270150
15 nov.cena pizza ad AntiguaQ 364
16 nov.Antigua hotel El Descanso Cultural 3 – Q 183 x 3 nottiQ 55064
17 nov.tiket bus da citta del Guatemala a Tapachula (pagato a agenzia Antigua ) $ 50 = € 40
17-novtiket bus da Tapachula a Pochutle MesicoP 1.24070
22 nov.Luisella pagato con C/C hotel a Oaxaca P. 500 x 2 nottiP. 1.00056
23 nov.ingresso sito Monte Alban P. 59 x 2 p.p. 1186
23 nov.taxi da hotel a terminal ADO a OaxacaP. 402
26 nov.Tiket museo Nazionale Antropologico a Citta del Messico P. 60 x 2P. 1207
tour Messico 2014spese personali Paola:  partita con € 600 + cartaGO prepagata € 545 + $ 508..
speso € 2.400...
datacausalevaluta estera
22-ott-14volo con expedia intercontinentale da Bologna a Tuxtla.928,34
22 ott.assicurazione tramite Expedia.69
30 ott.taxi collettivo da Tuxtla a San Cristobal$ 2016
.escursioni per 5 giorni da San Cristobal prenotata in hotelP. 2.580150
.cambiati a San Cristobal $ 250 con P. 3150 + fatto bancomat P. 500..
31 ott.cambiato a San Cristobal  €200 = P. 3.300..
01 nov.messo in cassa comune P. 1.000 + P. 600 il 30 ott...
02 nov.messo in cassa comune P. 400..
04 nov.messo in cassa comune P. 600..
05 nov.colazione in stazione bus a PalenqueP. 503
05 nov.pagato con carta GO hotel a Campechep. 35020
06 nov.prelevato con carta go a stazione bus a Campeche  P. 5.000..
06 nov.dato differenza per hotel a Merida a Luisellap. 1156
07 nov.tour con “I tour Mexico” x siti archeologici  Coba e Tulum + pranzo$ 5040
09 nov.messo in cassa comune P. 600..
10 nov.traghetto da Chetomal a isola di Caye Caulker$ 6048
10 nov.pagato a Luisella meta pranzo a Chetumal  che ha usato C/CP. 1177
10 nov.hotel “Paradise Too” Caya Coulker$B. 1207
12 nov.Belize City taxi per terminal bus $3 +bus x Punta Gomgo $ 11$1411
.barca da Punta Combo a Livinton $ 30 + tassa uscita dal Belize $ 19$4940
GUATEMALA...
12 nov.barca da Liviston a Rio DulceQ. 10011
.cambiato € 150 a Livinton dato €50 per differenza spese in Belice a Luisella.
14 nov.2 notti in hotel Finca tintin Q 180 la doppia per 1 notte + pasti ed escursioni.€ 60
14 nov.messo in cassa comune Q 200..
14 nov.pranzo fermata busQ 20.
15 nov.zaino nero mercato AntiguaQ 60.
15 nov.mercato ad Antigua : presepe Q 60 + croce , bandiera e orecchiniQ 100.
.prelevato con carta GO Q 500 ( dato Q 250 a Luisella )..
16 nov.spese varie : zaino Q 60 , pastiQ 1006
MESSICO...
17-novpagato a Luisella spese x Guatemala  a LuisellaQ 565€ 60
17-novpagato a Luisella bus da Tapachula a Pochutla( lei pagato con c/cP 1207
17-novpareggiato i conti con Luisella..
19 nov.fatto bancomat di P. 2.000 a Mazunte e dato a Luisella P. 1.000..
20 nov.hotel El Pellicano a San Agustinillo P. 500 x 3 notti =P. 1.500 :2 =P. 75042
21 nov.taxi da San Agustinillo a Pochutla P. 150 :2P.755
.pulmino collettivo da Pochutla a OaxacaP. 1709
.escursione a Monte Alban  trasportoP. 1307
.escursione  Tule, Mitla, Teotitlan, fabrica de metzcal, hierve de aguaP. 20012
22. novLuisella ha rimborsato a Paola P. 1.000 pagato hotel P. 500 + P. 500 in contantipari coi conti
23 nov.bus ADO da Oaxaca a Città del Messico (6 h)P. 55231
24 nov.hotel “Principal” 1°notte  a Citta del Messico con C/CP. 54030
24 nov.fatto bancomat di P. 1.500..
25 nov.escursione a Teotihuacan e tour cittàP. 70040
27 nov.2° notte hotel “Principal” a città del Messico (altre 2 notti pagate Luisella )P. 54030

01 nov. sabato : Chamula Y Zinacantan30 ott. giovedì :arrivo  Messico city , volo per Tuxla Gutierez.,  taxi collettivo x San Cristobal de Las Casas29 ottobre 2014 mercoledì : volo da Bologna a Parigi poi Città del Messico

02 nov. Domenica : cascate di Agua Azul e Misol Ha,  sito archeologico di Palenque

03 nov.  Lunedì : tour selva Yaxchilan e Bonampak

04 nov. Martedi : selva Lacandona , ritorno in pulmino a Palenque

05 nov. Mercoledi : bus per Campeche e tour della città

06 nov. Giovedi : bus per Merida  pomeriggio città

07 nov. Venerdi : bus per Chichen Itza , visita del sito , poi bus xTulum.

08 nov. sabato :  con agenzia ai siti archeologici di Tulum e Cobà, bus x Bacalar

09 nov. Domenica : laguna di Bacalar in barca

10 nov. Lunedi : trasferimento in taxi , traghetto per isola  Caye Caulker

11 nov. Martedi: isola di Caye Caulker gita in barca snorkeling   tra gli squali e razze

12 nov. Mer.: traghetto x Belize City, Bus Punta Gorda, traghetto Livinton e Rio Dulce

13 nov. Giovedi : mattino giro in barca nel lago , bagno alle terme poi relax in hotel

14 nov. Venerdi : ritorno a Livinston in lancia , lancia per Puero Barrios poi bus per Antigua

15 nov. Sabato : tour Antigua con il mercato e agenzie per programmi vari.

16 nov. Domenica : escursione andata e ritorno da Antigua al lago di Atitlan

17 nov. Lun. : bus da Antigua a Guatemala City , Tapachula, bus notturno x Pochutla

18 nov. Martedi : arrivo a Pochutla, San Agustinillo

19 nov. Mercoledì : passeggiata fino a punta Cometa. Pomeriggio relax e bagno

20 nov. Giovedi: Relax a San Agustinillo

21 nov. Venerdi : pulmino da Pochitla a Oaxaca e visita città

22 nov. Ven. :  Tule, Mitla, Fabrica de Mezcal, Cascadas Pietrificadas de Hierva el Agua

23 nov. Domenica : escursione Monte Alban poi bus x Città del Messico

24 nov. Lunedì: tour a piedi della Capitale

25 nov. Martedi. : con agenzia tour del centro Basilica de Guadalupe e Teotihuacan

26 nov. Mercoledì :  museo antropologico

27 nov. Giovedi : giro della città volo per Italia

28 nov. Venerdì : h 21:25 arrivo a Bologna

ITINERARIO GIORNO PER GIORNO :

29/10/2014 : volo da Bologna a Parigi poi Città del Messico

Mio marito mi porta in aeroporto a Bologna dove alle 15 mi trovo con Luisella che si è fatta accompagnare da una amica. Facciamo perfettamente il cheek- in online e ci avviamo al Gate senza problemi. Alle 17,20 partiamo e arrivo a Parigi alle 18,50. Mangiamo qualcosa in un self Service e alle 23,15 partiamo per citta del Messico. L’aereo è nuovo e spazioso, ci portano da cena e poi ci addormentiamo.  Con Luisella cominciamo subito a chiacchierare e ci troviamo bene .

30/10 giovedì :arrivo  Messico city  poi volo per Tuxla Gutierez.,  taxi collettivo x San Cristobal de Las Casas

Naturalmente ci svegliamo alle 6 ora italiana,  ma in Messico sono le 24 . Il volo dura :Bo >Parigi h 1,5+Parigi Messico city 12,30 h, + Messico city  > Tuxtla 1,38 h per un totale di 21 h e 38 m.

Nel volo da Messico city a Tuxtla Gutierez abbiamo problemi prima per un guasto all’impianto elettrico e poi chiudono l’aeroporto a causa della nebbia , perciò partiamo alle 09 invece che alle 06. Cmq arriviamo a Tuxtla alle h 10,30. All’uscita dell’aeroporto prendiamo un taxi collettivo e andiamo a San Cristobal de Las Casas poi fino  al nostro hotel prenotato tramite www.Edreams.it  prima di partire . Alla reception c’è un ragazzo che ci propone un tour per i prossimi giorni . Andiamo a vedere anche in altre agenzie e alla fine in hotel è quella più vantaggiosa

1) 31 /10 canon el Sumidero – P. 250

2) 01/11 Chamula Y Zinacantan  –  P. 200

3) 02/11 San Cristobal ,  Agua Azul – Misol Ha (cascate) Palenque  – P. 350

4) 03/4/11Palenque Bonampak, e Yaxchilan ( compreso hotel ) –  P. 800

Totale P. 2.580

31/10 venerdì : Canon del Sumidero,  Chiapa de Corzo

Naturalmente mi sveglio spesso e alle 4 ci facciamo un caffe liofilizzato che ha preso Luisella e 2 biscottini per aspettare le 8 per la colazione . Alle 09,15 un pulmino passa a prelevarci in hotel e andiamo al canon de Sumidero . Arriviamo al canyon e alle 11 ci imbachiamo su una lancia con la quale percorriamo il Rio Grijalva  che solo da pochi anni è praticabile per la costruzione di una diga. Il paesaggio è molto bello l’unico neo negativo sono i moltissimi rifiuti cittadini ( bottiglie di plastica soprattutto ) che galleggiano sull’acqua. Per pulire il fiume ci sono varie imbarcazioni che raccolgono i rifiuti ma non è abbastanza , secondo me dovrebbero fare la raccolta differenziata all’origine . Tra l’altro questo problema impedisce alle lance di procedere liberamente e deturpa parecchio il panorama . L’attraversata dura circa 2 ore. Ritroviamo il nostro autista e andiamo a Chiapa de Corzo un paesino abbastanza carino. Abbiamo un’oretta a nostra disposizione e dopo aver fatto un giretto ci fermiamo nel mercato dove ci mangiamo un hamburger e una coca cola e che Dio cela mandi buona , per una spesa di ben 40 P. Torniamo al pulmino e come sempre ci sono ritardatari e l’autista si arrabbia . In quei casi bisognerebbe lasciarli a piedi . Mentre torniamo io mi faccio un sonnellino perché sono veramente cotta. Torniamo a San Cristobal ci lasciano in hotel dove dopo una sosta tecnica andiamo in paese. I festeggiamenti per le ricorrenze dei Santi e morti , sono ovunque. Costruiscono moltissimi altari con fiori e frutta . Andiamo al mercato dove centinaia di bancarelle vendono soprattutto souvenir. Visitiamo alcune chiese molto belle . Ci fermiamo a cena in un bel locale dove mangio una bistecca tenerissima con il solito purè marroncino per circa 20 € x 2 persone. Torniamo in hotel e alle 20 siamo già a letto.

01/11 sabato : Chamula Y Zinacantan

Stanotte finalmente ho dormito ben 12 ore .  alle 6 siamo operative e mentre sbrighiamo le nostre faccende ci beviamo un Nescafe. Alle 9,30 partiamo con un collettivo e andiamo a Zinancantan, un villaggio dove visitiamo  una abitazione e le donne locali  per 8 ore stanno in ginocchio a tessere tappeti e altro, su dei telai piccoli. Naturalmente poi hanno il negozio per vendere la loro mercanzia .

Poi andiamo a Chamula e assistiamo a vari riti in occasione di queste feste . Assistiamo dall’alto di una collina,  alle varie visite di parenti ai defunti in un cimitero e rimaniamo molto colpiti per i costumi e le decorazioni . Dal centro della piazza suonano le campane tirando delle funi  davanti alla  chiesa . Entriamo in chiesa e rimaniamo esterrefatte dalla originalità. Il pavimento è ricoperto di aghi di pini . La guida di questa escursione è talmente appassionato di questi luoghi che ti fa apprezzare ancora di più le poche cose che ci propone.

Torniamo a San Cristobal andiamo in agenzia a definire le ultime cose per i prossimi giorni e torniamo in hotel a riposare un po’. Usciamo per la cena pensando ci siano festeggiamenti , ma è abbastanza deserto perciò ceniamo e torniamo in hotel.

02/11 Domenica : cascate di Agua Azul e Misol Ha, poi sito archeologico di Palenque

Anche stanotte ho dormito molto bene e alle 4 ci alziamo per prepararci che alle 5 ci prelevano con altri turisti nei propri hotel per andare alle cascate. Lungo il percorso il panorama è molto equatoriale con vegetazione varia tra banani e piante secolari. La strada è bruttissima piena di curve , buche e rallentatori. . Facciamo una sosta per la colazione di 40 m. E arriviamo alle10 .  Le cascate sono belle, Agua Azul si estende in larghezza invece Misol Ha in altezza. La più visitata è la prima. Lungo i percorsi , centinaia di bancarelle vendono la loro mercanzia. Mangiamo delle empanados ma che non hanno nulla a che vedere con quelle Argentine. Alle 14 arriviamo a Palenque uno dei siti archeologici più importanti del Messico. Varie guide ti propongono il tour subito a 300 P. poi arrivano a 100 P. Il sito è tenuto molto bene lo giriamo tutto e in un’ora finiamo il giro. Andiamo a Palenque e l’autista ci lascia all’hotel Santa Elena abbastanza misero , ma comodo alla stazione dei bus ADO , infatti andiamo a vedere subito gli orari per martedì. Ceniamo con 2 pizze orrende e alle 21 siamo a letto.

03/11. Lunedì : tour selva Yaxchilan e Bonampak

Alle 6 passano a prenderci sempre assieme ad altri turisti, con un pulmino nuovissimo e percorriamo una bellissima strada immersa nel verde . Alle 8 ci fermiamo a fare colazione (oggi e domani sarà tutto compreso nel pacchetto colazione pranzo cena ingressi varie barche.) . Siamo in 14 persone e tra questi ci sono dei russi , si stravaccano con i piedi scalzi . Incontriamo un gruppo di italiani che staranno in Messico x 2 mesi a suonare e ballare canzoni popolari del nostro sud e nord. A Yaxchilan saliamo su un battello dopo aver messo i salvagenti, e dopo circa un’ora di navigazione sul Rio Usumacinta Lungo 750 km arriviamo al sito archeologico immerso completamente nella vegetazione . Saliamo sulle varie piramidi con i gradini alti. Alle 12,30 torniamo sudati e affaticati al battello per poi rientrare. Pranziamo e in auto andiamo al sito di Bonampak , anche questo immerso nel verde , non ho voglia di salire sulla piramide perciò aspetto giù. Con il pulmino arriviamo in un alloggio , lasciamo la maggior parte dei turisti, chi prosegue per il Guatemala, chi ritorna a Palenque. Noi rimaniamo assieme ai Cechi e ci danno un bungalow con bagno esterno e terrazza sul fiume  a campamento YA’AJCHE’. Molto modesto ma particolare . Alle 20 andiamo a mangiare un po’ di riso, con un pure di avocado e 2 tortillas.  poi a letto.

04 nov. Martedi : selva Lacandona , ritorno in pulmino a Palenque

Alle 9 andiamo con una guida donna Isabella a piedi fino alla cascata Las Golandrina camminando per circa 2 km immersi nella foresta a metà percorso c’è una pianta enorme di 870 anni . Arriviamo alla cascata e visto che il ponte che attraversa la cascata è impraticabile , molti ragazzi attraversano il fiume immergendosi fino al bacino per andare a vedere una piramide . Noi decidiamo di non attraversare  perché rimarremmo con le scarpe bagnate per almeno un paio di giorni . Torniamo in hotel dove pranziamo abbastanza maluccio, con petto di pollo lesso, riso, patate in umido. Alle 17 passa lo stesso autista di ieri e in 2 ore torniamo a Palenque sempre all’hotel Santa Elena . Ceniamo con cotoletta e polipo per P. 250 . Torniamo in hotel e prenoto con e-dreams  l’hotel a Campeche per domani sera. Stasera abbiamo la camera sulla strada ed è molto rumorosa.

05 nov. Mercoledi : bus per Campeche e tour della città

Piano piano ci abituiamo all’orario , stamattina tiriamo fino alle 6. Andiamo alla stazione dei bus ADO che è a 100 mt dall’hotel e prendiamo i biglietti del bus che parte alle 8 per Campeche. Il bus è ottimo e confortevole. Lungo il percorso, la Polizia ferma il bus per 4 o 5 volte e controlla i passaporti e il foglietto che ci hanno dato all’aeroporto all’arrivo in Messico , solo a noi forestieri. La strada non è delle migliori, fanno 3 o 4 soste. Tempo previsto di arrivo ore 13 ma  arriviamo alle h 14. Alla stazione conosciamo 2 italiani che fanno lo stesso nostro itinerario e ci mettiamo d’accordo di sentirci per continuare assieme. Assieme a loro prendiamo un taxi che ci chiede 35 P. Convinte che siano meta per uno , diamo la meta ai ragazzi e pagano il taxi quando scendono, poi porta noi all’hotel e ci chiede altri 25 p. Mà?. Per una doppia pago con carta di credito P. 350 hotel “Quinta Santa Elena ” calle 49 B3. Andiamo in centro e troviamo solo una agenzia che ci propone con un’auto di andare al sito di Uxmal , Kabah poi a Merida per 2 persone P. 1.060 senza pasti o P. 900 se siamo in 4 in auto. Visto che di piramidi e siti archeologici non siamo molto interessate, decidiamo di andare a Merida l’indomani direttamente con il bus ADO. Giriamo per il paese che è molto bello pieno di colori . Hanno preparato gli altari per le ricorrenze  dei Santi e morti ad un certo punto inizia a piovere , ci fermiamo a mangiare in un ristorante e ci prendiamo una insalata con pollo per 2 perché le porzioni sono talmente abbondanti che da ora in poi prenderemo una porzione  e la divideremo in 2. Mentre ammiriamo la piazza tutta illuminata decidiamo di fare il giro della città con una specie di trenino bus x P. 100 pp. La città è veramente bella, ci fermiamo in un paio di chiese e sul lungomare dove molte donne fanno ginnastica. Torniamo in hotel alle 20 .

06 nov. Giovedi : bus per Merida  pomeriggio città

Nel prezzo sarebbe inclusa la colazione,  ma non abbiamo il tempo. Alle 7 facciamo chiamare un taxi e passiamo a prendere Daniele e Chiara al loro hotel pensando di risparmiare e invece all’arrivo in stazione il taxista ci chiede 65 p. E noi gli diciamo che dovevano essere 35 ma ci dice che i trasporti sono 2 . Ok loro la pensano cosi. Prendiamo i biglietti per il bus delle 08 a P. 200 pp. Al bar del terminal , Luisella chiede una tazza di acqua calda per prepararsi un Nescafé e pretendono di farsi pagare come aver preso un caffè. Alle 8 puntuali partiamo . Chiara e Davide sono di Treviso e sono in viaggio di nozze, loro poi proseguiranno  per Valladolid, Tolum e poi andranno al mare . Arriviamo a Merida e salutiamo i ragazzi con i quali rimarremo in contatto tramite WhatsApp anche nei giorni successivi. Prendiamo un taxi p. 35 per l’hotel Dolores Alba Merida (P. 581)  molto bello . In camera Laviamo un po’ di indumenti e poi andiamo al mercato proprio dietro all’hotel, è soprattutto un mercato alimentare ma è interessante vedere i loro alimenti. Poi torniamo in hotel e ci riposiamo fino alle 17. Andiamo in centro e la citta inizia ad illuminarsi, visitiamo il palazzo del governo alcune chiese . Ci fermiamo a cena in un localino all’aperto per turisti e mentre mangio 2 tortillas ripiene sento qualcosa sulla gambe , guardo e un scaraffone gigante , cercava di salire . Andiamo al parque de Santa Lucia a vedere uno spettacolo all’aperto che pensavamo folcloristico con balli e canzoni,  ma dopo mezz’ora torniamo in hotel perché era più che altro dialoghi che, non capendoli, apprezziamo poco.

07 nov. Venerdi : bus per Chichen Itza , visita del sito , poi bus xTulum.

Facciamo una abbondante colazione in hotel e poi a piedi andiamo al terminal bus dove alle 9 prendiamo un bus (P. 78 pp) di 2° categoria ma abbastanza buono sempre però con aria condizionata polare ,   per Chichen Itza. Arriviamo circa alle 11,30. Prima di entrare, lasciamo i bagagli gratis al deposito. Entriamo nel sito e diciamo per “miracolo” ( perché in mezzo a tanta gente è quasi impossibile trovarsi)  troviamo Davide e Chiara. Loro hanno finito la visita da stamattina alle 9 e ci danno alcune dritte su come visitare il sito. Li risalutiamo e iniziamo la visita . Una moltitudine di guide si propongono a circa euro 50, ma preferiamo girare con la Lonely e in libertà. Il sito è veramente molto bello e imponente . Migliaia di bancarelle vendono souvenir a prezzi esagerati . Arriviamo fino alla Cenote Sagrado a circa 300 mt sempre dentro al sito. Diciamo che è un buco abbastanza deludente e con acqua sporca.. Sono le 13 e decidiamo di provare a prendere il bus x Tulum . Andiamo alla fermata e il bigliettaio aspetta che andiamo a recuperare le valigie al deposito. Diciamo che il sito bisognerebbe visitarlo al mattino presto sia perché c’è meno gente , sia per il caldo . Arriviamo a Tulum alle 16 e andiamo con un taxi ( x i soliti 30 p. ) all’hotel “I tour Mexico ” dove ci accolgono Jessica di Roma che fa la guida e Marco il proprietario dell’hotel anche lui di Roma tutti molto simpatici e disponibili. Chiediamo una camera ma sono al completo , ma ci trovano, per una notte, nell’hotel vicino “Pacha Tulum” sempre gestito da italiani altrettanto simpatici e disponibili. Prenotiamo l’escursione per domani ai siti di Tulum e Cobà per 50 US$. Ceniamo nell’hotel e ci portano un piatto con pezzetti di manzo tenerissimo in fracassata e devo dire che e la cena migliore di tutto il viaggio. Rimaniamo a chiacchierare coi proprietari fino alle 22 poi a letto.

08 nov. sabato :  con agenzia ai siti archeologici di Tulum e Cobà, bus x Bacalar

Stanotte mi hanno inviato un messaggio con WhatsApp le mie amiche del sabato mattina al bar, per dirmi di svegliarmi, mi ha fatto veramente molto piacere che pensino a me. Facciamo una abbondante colazione all’hotel e poi alle 09,15 con un pulmino di 10 persone , andiamo al sito archeologico di Tulum. Diciamo che è bello soprattutto per il fatto che si affaccia sul mare dei Caraibi. Alle 11,30 finiamo la visita e ci lasciano per circa un’oretta, fare il bagno nella spiaggia bianchissima vicino al sito, l’acqua è calda e si sta veramente bene . Torniamo a Tulum e ci fermiamo in un classico ristorante per turisti con il self-service,  mangiamo abbastanza bene. Andiamo poi in 45 mt al sito archeologico di Cobà. Per raggiungere dall’ingresso el castillo prendiamo una specie di tuc tuc per 2 persone. Luisella sale la piramide più alta della regione con 120 scalini. L’umidita si fa sentire e torniamo al pulmino abbastanza stanche. A Tulum passiamo a prendere le nostre valigie all’hotel di Marco , con un taxi andiamo al terminal dei bus dove prendiamo al volo il bus delle 18 per la laguna Bacalar. Arriviamo non in una stazione ma lungo una strada . Con un taxi P. 20 ci facciamo portare alla “posada casa Madrid ” diciamo subito che è molto squallido ma per 50 $ per 2 sere da queste parti non si può pretendere di più.  Andiamo subito a cena nella piazza che dista 3 isolati 500 mt circa ed essendo ormai le 22 riusciamo a mangiare solo una crepe. Anche il paese si presenta molto scarso.

09 nov. Domenica : laguna di Bacalar in barca

Stanotte Isabella non riesce a dormire a causa il letto stretto di una piazza e mezzo. Andiamo a fare colazione e prenotiamo l’escursione in barca alla laguna  per il pomeriggio x P. 400 a persona . Nel frattempo il proprietario del ristorante e hotel dove facciamo colazione mi spiega alcuni itinerari per i prossimi giorni.

Alle 12 torniamo in piazza e mentre pranziamo conosciamo una famiglia di italiani che vive qui da 5 anni hanno un vivaio. Alle 2 andiamo al molo dove una lancia ci fa fare il giro nella laguna. Prima tappa ci tuffiamo in una acqua cristallina e calda  dove la sabbia bianchissima è curativa. Poi andiamo al cenoce profondo 120 mt. Poi alla laguna vera e propria . Assistiamo ad un bellissimo tramonto e torniamo al molo che sono le 18. Ceniamo e poi a letto.

10 nov. Lunedi : trasferimento in taxi , traghetto per isola  Caye Caulker

Paghiamo l’hotel e con i bagagli andiamo nel solito bar in piazza a Bacalar. Facciamo colazione e poi sempre nella piazza prendiamo il taxi compartido ( praticamente alla fermata nella piazza di fianco al castello , si aspetta che si riempia un taxi normale da 4 persone e poi parte per P. 35 pp. ). In 30 mt arriviamo a Chetomal.  chiediamo al taxista di portarci al porto e ci chiede altri 30 P. Per tutte e due . Facciamo il tiket per il traghetto che ci porterà all’isola di Caye Caulker $60. Lasciandogli anche i bagagli  che caricheranno loro. Andiamo un po’ in centro e visto che non troviamo un bagno , entriamo in un ristorante dove pranziamo e ci rilassiamo con personale molto gentile. Torniamo alle 13,30 per fare le pratiche burocratiche alla dogana per uscire dal Messico e paghiamo P. 306 a testa.  Si dovrebbe partire alle ore 15 ma come ormai di routine si parte alle 15,30. Il battello è piccolo ma molto veloce si sta solo in coperta e la maggioranza sono stranieri. Arriviamo alle 17,30 poi scendiamo tutti a San Pedro per fare la dogana in Belize. Poi con un altro battello in mezz’ora arriviamo a Caye Coulker. Ci facciamo portare con un taxi tipo campi da golf perché sull’isola non circolano auto , all’hotel Paradise Too per $ 5 . Andiamo subito a cena e ci mangiamo una  aragosta in due con una birra per dollari B 44 . Paghiamo tutto con carta di credito perché per pochi giorni , non vogliamo cambiare in moneta locale.  In Belize parlano solo Inglese , accettano dollari e sono maggioranza nera essendo stata in passato una colonia inglese  Facciamo un giro a piedi ma ormai non c’è più nessuno . Vedremo domattina.

11 nov. Martedi: isola di Caye Caulker gita in barca snorkeling   tra gli squali e razze

All’hotel ci propongono un giro in barca  alla barriera corallina ( seconda solo dopo quella Australiana )per 3 ore sono dollari B 60 altrimenti 4 ore con una fermata in più sono $B 120. Partiamo alle 10,30 e siamo in 7 persone . Il mare è di tanti colori anche a causa delle nuvole ma è limpido . Ci fermiamo alla barriera corallina e nuotiamo con pinne e maschera assieme alla guida e capitano fra i coralli e pesci colorati per circa un’ora. Poi cambiamo posto e altro snorkeling , alla terza tappa si nuota a contatto con le razze e degli squaletti  dicono vegetariani che si lasciano toccare . È una bellissima esperienza . Torniamo in hotel andiamo a pranzo e poi ci riposiamo . Si alza un forte vento e dopo cena andiamo a letto perché  domani ci aspetta un lungo trasferimento .

12 nov. Mercoledì : traghetto x Belize City, Bus Punta Gorda, traghetto Livinton e Rio Dulce

Mi sveglia Isabella alle 6 pur facendoci il nostro caffè mattutino , riusciamo a prendere il traghetto delle 6,30. Alle 7 arriviamo a Belize City, con un taxi $ 3 pp andiamo al terminal il taxista molto gentile ci accompagna fino al gate dove alle 8 prendiamo il bus $ 11 pp per Punta Gorda ( 5 h ) per salire una calca bestiale poi per un pezzo di strada siamo in 3 in ogni sedile da 2 persone. Il bus della James bus Line è scalcinato, l’autista sembra che guidi una Ferrari. La popolazione in Belize ha la pelle molto scura davanti a me nel bus siede una signora anziana nel classico vestito con foulard in testa, delle donne raccoglitrici di cotone del sud. Il tragitto mi piace molto , il panorama cambia dalla pianura alle colline dove ci sono diverse coltivazioni. Ma quello che mi piace di più è vivere a contatto della popolazione e non fra turisti . Alle 13,30 arriviamo a Punta Gorda , il bigliettaio ci accompagna fino all’imbarcadero e dogana . Appena arriviamo ci assalgono per offrirci l’attraversata in barca fino a Livinton , sinceramente mi sembra molto una trappola per turisti, si svolge tutto all’aperto su un tavolino . Cmq alla fine è tutto regolare , naturalmente si fa per dire , tutto senza nessuna ricevuta. $30 poi passiamo per la dogana e paghiamo 19 $ per lasciare il Belize . Diciamo che a me personalmente il Belize non mi ha entusiasmato più di tanto. Dopo un’ora di lancia arriviamo a Livinton e anche qui ci assalgono i barcaioli . Impariamo che il collettivo per Rio Dulce parte solo alle ore 09,30 e alle 14,30. Perciò prendiamo una lancia per Q 100 pp e ci portano fino all’hotel Finca Tatin completamente in mezzo alla selva , ci spiegano che a causa dei lavori di rifacimento , il costo è di Q 180 invece che Q 300 circa. Il bungalow è in sassi la luce di giorno è solare e la notte viene data da un generatore. Il posto è stupendo però non  bisogna avere paura dei vari animaletti che razzolano tipo ragni scarafaggi ecc.   Si mangia tutti insieme con gli altri turisti  che sono in tutto una decina. Qui funziona che ognuno scrive su un quadernone quello che consuma dai pasti alle bevande alle escursioni, poi alla fine si fa tutto un conto e si paga.   L’umidita si fa sentire ma il posto è sensazionale .

13 nov. Giovedi : mattino giro in barca nel lago , bagno alle terme poi relax in hotel

Stanotte è piovuto tutta notte , poi alle 9 è uscito il sole.  Facciamo colazione e  alle 10 una barchina passa a prenderci e facciamo un giro per le lagune ( Q 120 pp) entrando nelle varie insenature dove piante mangrovie con radici spettacolari la fanno da padrone. Ci fermiamo e facciamo una passeggiata di circa 30 minuti. Al ritorno facciamo un bagno in acque termali che fuoriescono dalla montagna è abbastanza piacevole . il  giro è assolutamente da fare. Torniamo in hotel alle 14 ci mangiamo una pizza una doccia fredda e poi ci rilassiamo nelle amache. Ceniamo e poi a letto alle 21.

14 nov. Venerdi : ritorno a Livinston in lancia , lancia per Puero Barrios poi bus per Antigua

Anche stanotte ha piovuto tantissimo. Sveglia come sempre alle 7 colazione e abbondante. Avremmo voluto rimanere in questo paradiso un altro giorno , ma le zanzare ci fanno scappare

Spese per 2 giorni x 2 persone  all’hotel Finca Tatin :

2 notti una doppia – Q 180 x 2 = Q 360

Escursione in barca  – Q 120 x 2 = Q 240

Pasti e bevande varie – Q 600

Totale Q 1070 pari a € 120 x 2 persone

Alle 10 con la lancia dell’hotel Q 40 pp torniamo a Livington ! Poi un’altra lancia collettiva Q 35 pp a Puerto Barrios  una coppia di americani vanno anche loro ad Antigua e perciò li seguiamo con molta fatica perché sono giovani e veloci. Cmq arriviamo a piedi al terminal della compagnia dei bus “Litegua” e alle 12 partiamo con un bus (Q 100 pp )su 2 piani con i sedili completamente reclinabili . In 6 ore di montagna arriviamo a Citta del Guatemala. La capitale è orrenda buia , sporca. Al terminal prendiamo subito un collettivo ( Q 45 pp) che ci porta ad Antigua in 1.30 h. Con un taxi arriviamo all’hotel “Descanso Cultural Q 183 la doppia con bagno. Un po’ scalcinato ma negli week end bisogna accontentarsi. Ceniamo nel ristorante accanto e poi a dormire

15 nov. Sabato : tour Antigua con il mercato e agenzie per programmi vari.

Facciamo colazione in camera e poi andiamo al mercato , non fa molto caldo ma almeno non piove. Giriamo per alcune agenzie per fare qualche preventivo dei prossimi giorni. Pensavo di andare al lago Atitlan  e poi da li proseguire per il confine Messicano , ma ci dicono che conviene tornare ad Antigua e poi Città del Guatemala con i collettivi e poi prendere un bus gran turismo per Tupachula confine con Messico è più comodo e veloce . Ok accettiamo la proposta meno cara di “Trevel Agenzy” via calle ponente 4a:  www.centroamericana96@yahoo.com  per Q 1.270 pagando con C/C .  Torniamo in hotel e fermiamo la camera per altre 2 notti a Q 183 per notte . Andiamo in centro a visitare la città ma non mi entusiasma più di tanto . Alle 16 torniamo in hotel un po’ stanche . Poi andiamo a mangiare una pizza  1 coca per Q 36 abbastanza buona vicino alla piazza. Alle20 siamo a letto

16 nov. Domenica : escursione andata e ritorno da Antigua al lago di Atitlan

Un bus collettivo passa a prendere i vari turisti nei vari hotel circa alle 6 poi percorrendo una strada abbastanza tortuosa e con parecchie curve arriviamo dopo 2 ore a Panajachel primo paese del lago di Atitlan. Alle 10 saliamo su una barca che in tre soste di circa un’ ora, visitiamo : San Jose, San Pedro e Santiago. 3 paesi simili e senza nessun interesse . Ci sono solo molte bancarelle di souvenir . Unica cosa bella di questa escursione è il lago dove si specchiano 3 vulcani, inoltre fortunatamente la giornata è stupenda con appena una nuvoletta sulla cima dei vulcani che li rende ancora più piacevoli. Sempre con il battello torniamo a Panajachel e alle 16 con un bus collettivo torniamo a Antigua. Purtroppo l’autista ha una guida orrenda e spericolata , cmq arriviamo sane e salve all’hotel. Io rimango in camera perché ho lo stomaco in disordine e Luisella va a cena .

17 nov. Lunedì : bus da Antigua a Guatemala City , Tapachula, bus notturno x Pochutla

Sveglia alle h 3,30. Come al solito un bus collettivo passa nei vari hotel a prelevare i turisti e poi arriviamo a Città del Guatemala alle h 5.  Ci fanno scendere al teminal dei bus della compagnia “Tica Bus” dove con nostra grande sorpresa per non dire altro , ci dicono che il bus per Tapachula partirà solo alle h 12. Perciò ci aspettano 6 ore di attesa . Ci offrono di andare in un hotel ad un prezzo economico, ma rifiutiamo e rimaniamo nel terminal. Speriamo solo di trovare una coincidenza notturna per Pochutla. Ci aspetta una giornata molto faticosa. Su un mega bus della Tica Bus con circa 60 posti , siamo solo in 5 persone più autista e aiutante . La strada , a parte i primi 50 km di autostrada, per il resto è piena di curve e stretta. Inoltre ci sono molti cantieri per costruire una autostrada. Questo pezzo di strada mi ricorda molto l’India con gli animali per strada , molta vegetazione, e passaggi dentro i villaggi. Migliaia di rallentatori aumentano la difficolta nella guida. Arriviamo al confine con il Messico e scendiamo dal bus con le valigie per passare la dogana , siamo assalite da tutte le parti per cambiare i soldi , mi sembra di essere sempre di più in India . Risaliamo sullo stesso bus e arriviamo al terminal dei bus a Tapachutla. Facciamo il tiket per  Pochutla P. 620 pp e dopo aver mangiato un panino e pareggiato i conti dei giorni passati, partiamo alle 10,45. Il bus è abbastanza pieno , però ci sono alcuni posti vuoti e ne approfittiamo per stare più comodi. Per tutta la notte la vigilanza ferma il bus per controllare i passeggeri e quindi accendono le luci svegliando tutti. Sono nell’ultimo sedile in fondo e perciò riesco a stendermi comodamente e non fa freddo , unico andicap, l’odore che viene dal bagno, ma ho sentito di peggio.

18 nov. Martedi : arrivo a Pochutla, San Agustinillo

Circa alle 7 arriviamo a Salina Cruz, molti scendono per cambio di bus x Oaxaca. Noi proseguiamo con lo stesso bus e la strada costeggia l’oceano Pacifico. Arriviamo a Pochutla alle 11 circa un australiano ci chiede di dividere un taxi assieme, ma poi prendiamo un taxi collettivo che consiste in un camioncino dove nel cassone ci sono 2 panche di lamiera e trasportano la gente per pochi pesos. Infatti per circa mezz’ora di strada spendiamo 10 pesos a testa abbiamo provato anche questo mezzo . Arriviamo a Zipolite, dove una ragazza Milanese che passava di li, ci consiglia di andare nel paese dopo perché è più adatto alla nostra età essendo più tranquillo, mentre per l’

Australiano in cerca di avventura e gioventù, è meglio qui. Con un taxi ( 25 P. ) arriviamo a San Agustinillo. Dopo circa 32 ore tra bus , collettivi e taxi, finalmente arriviamo al caldo e in paradiso. Troviamo il bar di Cristina che ci aveva indicato nel diario Roberto , facciamo 2 chiacchiere e ci aiuta a trovare la stessa sistemazione di Roberto con le stesse raccomandazioni che per questa volta noi siamo le mamme dei suoi amici. La sistemazione è molto spartana ma essendo proprio sul mare è fantastico hotel Pellicano P. 500 per una camera con 3 letti , balcone sulla spiaggia . Ci mangiamo subito del ottimo pesce a 100 P x p. Ci sistemiamo un attimo poi andiamo a fare un bagno. Pensavo che l’oceano fosse freddo , invece l’acqua è calda, limpida ma molto mosso. Molti fanno surf mentre noi ci gustiamo il sole .

Per cena andiamo in un ristorante italiano dove mangiamo un ottimo risotto alle verdure grigliate in 2 perché le porzioni sono molto abbondanti, un profiterole e una panna cotta per 180 P.  poi a letto alle 21 perché siamo decisamente stanche . Il rumore delle onde non ci disturba minimamente, anzi  concilia il sonno. Fa un po’ caldo ma la ventola al minimo ci rinfresca fino al mattino.

19 nov. Mercoledì : passeggiata fino a punta Cometa. Pomeriggio relax e bagno

Facciamo colazione da Cristina un’italiana che vive qui da 8 anni e gestisce un bar  con caffe e brioche,  poi andiamo a piedi a Mazunte che è decisamente più turistico con molti più negozi. Proseguiamo per Punta Cometa un promontorio completamente naturale dove le onde si infrangono su scogli meravigliosi. Ci soffermiamo spesso per ammirare lo spettacolo che ci circonda. Mentre torniamo faccio bancomat a Mazunte e tutti si stupiscono che sia riuscita ad avere del contante perché difficilmente funziona. Andiamo anche a visitare il centro delle tortughe con 28 pesos x 1 p. Diciamo che le varie tartarughe dentro a questi acquari mi rattristano molto cmq almeno le curano e allevano i cuccioli. Torniamo all’hotel circa alle 12 abbastanza stanche e sudate , ci dicono che fa ancora molto caldo per questa stagione , ma a noi fa solo piacere anche perché tra 8 giorni torneremo al nostro clima nebbioso perciò gustiamoci questo paradiso.

Mangiamo all’hotel dell’ottimo pesce e 1 birra con soli 150 pesos a persona . Pomeriggio ci rilassiamo sull’amaca davanti alla nostra camera poi un bagno in mare , poi cena. La camera è un forno perciò mi rilasso sull’amaca e ammiro il cielo stellato.

20 nov. Giovedi: Relax a San Agustinillo

Stanotte le zanzare sono state malefiche , Luisella è disperata e dice che altre 2 notti cosi non riuscirà a resistere, perciò domani partiremo. Oggi giornata in completo relax , colazione , spiaggia, pranzo ,  cena. l’hotel è chiuso , passa Fatima alle 11 e le paghiamo le 3 notti P.1.500 la doppia  circa 50 € a testa per 3 notti senza colazione. Diciamo che questo posto è bello per chi pratica surf, fare solo il bagno è quasi impossibile a causa del risucchio della risacca. Prendere il sole dalle 10 alle 15 è impossibile starci.

21 nov. Venerdi : pulmino da Pochitla a Oaxaca e visita città

Alle 6,30 prendiamo un taxi (P. 150 x 2 p) che da San Agustinillo ci porta a Pochutla al terminal dei bus collettivi della compagnia “linea Unudas” . Spendiamo (P. 170 pp ) e saliamo su un pulmino da circa 10 passeggeri alle 07,15 . Per circa 5 ore sono tornanti e curve interminabili , avendo letto da altri diari che la strada era tremenda , abbiamo scelto di stare nei sedili davanti. Devo dire che l’autista è molto bravo, facciamo una sosta a San Jose e a Miahuatlan . Poi alle 13 ,15 arriviamo a Oaxcaca. Prendiamo un taxi per (P. 40) e arriviamo all’hotel prenotato tramite Cristina con una e-mail ieri . Hotel “la casa de Tia ” via 5 de Mayo n° 108. (P. 500 la doppia con bagno e colazione solo toast e caffè) . Usciamo e lo Zocalo è proprio a 2 passi . Naturalmente sono tute bancarelle dei soliti souvenir. Andiamo in 2 o 3 agenzie per organizzare le escursioni e scegliamo la “Guelaguetza” che ci propone per 1 persona il trasporto e guida

1°giorno  : a Tule, Mitla, Teotitla, Fabrica de Metzcal y Cascadas Pietrificadas de Hierva el Agua per P. 200 p.p

Sul posto si pagherà l’ingresso di  :  Tule P. 10, Mitla P. 43, Hierva el Agua P. 40

2° giorno : con partenza alle ore 08 (solo questa agenzia ci da la possibilità di partire alle 08 invece le altre partono tutte alle 10 ) per Monte Alban solo trasporto P. 130 pp.

totale per persona P. 330 poi pagheremo gli ingressi sul posto di P. 93

Andiamo poi al mercato del 20 de novembre per cenare , ma è quasi deserto e inoltre è tutta roba che a me non gusta . Ceniamo con totillas e poi a letto alle 21.

22 nov. Venerdi : escursione a Tule, Mitla, Fabrica de Mezcal, Cascadas Pietrificadas de Hierva el Agua

Facciamo una mini colazione compresa nel prezzo poi alle 10 passa il solito pulmino per prelevare i turisti dai vari hotel . Prima tappa Tule l’albero più largo o grande al mondo ingresso (10 P. ) mentre visitiamo , assistiamo ad un matrimonio nella chiesetta di fianco alla pianta , la sposa è vestita di rosso si lasciano fotografare tutti euforici per questa grande giornata. Seconda tappa, visitiamo una fabbrica di tappeti dove usano colori naturali, naturalmente alla fine entri nel negozio. Terza tappa una distilleria di techila anche qui fanno vedere come distillano il liquore e poi al negozio. Quarta tappa Mitzla un sito archeologico piccolino ma ancora in buono stato , si visita anche una tomba . Circa alle 14 ci fermiamo in un self service dove mangiamo con P. 130 più il bere . Lasciamo la guida e continuiamo solo con l’autista per la Cascadas pietrificadas e Hierva el Agua praticamente una sorgente di acqua fredda che sgorga dal terreno e essendo molto calcarea , lungo il percorso , forma una cascata di calcare . Alle 19 rientriamo in hotel e a piedi andiamo verso la Iglesias de Santo Domingo bellissima con decorazioni di argento e oro , inoltre assistiamo ad un matrimonio lussuoso tutti molto eleganti. Mangiamo qualcosa in una delle varie bancarelle di alimentari che ci sono nel piazzale ma come sempre “na schifezza” un ragazzino mi fa assaggiare un caffè per vendermi poi la miscela , ma quando le faccio vedere la faccia schifata e gli dico che sono abituata al caffè italiano, ritira la proposta di vendita e ci ridiamo sopra. Torniamo in hotel prepariamo i bagagli per domattina poi nanna.

23 nov. Domenica : escursione Monte Alban poi bus x Città del Messico

Come d’accordo con l’agenzia ( ma si può fare benissimo in autonomia ) un taxi ( P. 130 pp) passa a prenderci alle h 08 in hotel e ci porta in nemmeno mezz’ora a Monte Alban. Tutte le agenzie propongono il tour alle h 10 , un consiglio che posso dare è farlo in autonomia e arrivare al sito alle 08 ora di apertura per poter ammirare meglio e senza turisti il sito che per me è il più bello fino ad ora visitato ( ingresso P. 59 pp )

Torniamo con lo stesso taxista all’hotel , ma ora in auto c’è anche la moglie e poi per 40 P. x  2 persone , ci porta al terminal dei bus ADO. Arriviamo alle 10,35 e perdiamo, per solo 3 minuti il bus, perciò prenotiamo quello delle 12 ( P. 552 ) (il bus  delle 10,30 costava P. 650 circa ). Arriviamo a Città del Messico alle 18,30 , sul bus una ragazza Della capitale chiacchiera con Luisella e alla fine ci aiuta ad arrivare in taxi all’hotel  L’hotel”Principal” via bolivar n°29 (P. 540 la doppia con bagno no colazione ) è in pieno centro a soli 200 mt dallo Zocalo. Usciamo per andare a mangiare e la citta è molto bella e piena di gente . Vediamo la piazza Zocalo tutta illuminata e altre chiese dove celebrano la Santa Messa alla sera tardi.

24 nov. Lunedì: tour a piedi della Capitale

In hotel confermiamo per altre 3 notti e l’escursione a Teotihuacan e il giro della città per il giorno dopo.

Facciamo colazione nel ristorante di fianco all’hotel e poi torniamo allo Zocalo. Purtroppo il Palazio Nazional è chiuso al pubblico a causa dei recenti disordini avvenuti in questa piazza. Rivisitiamo la cattedrale . Il tempio Mayor essendo lunedì è chiuso ma vediamo ugualmente i ruderi e non ci interessano molto. Sempre a piedi andiamo a Plaza Santo Domingo dove risiedono gli Stampatori. Alla fine arriviamo fino al Palazio delle Belle Arti costruito con marmo di Carrara, fantastico . Siamo circondati anche da altri molteplici palazzi molto belli. Torniamo in hotel per un riposino , poi sempre a piedi andiamo al centro Artisianal la Ciudadela per comprare gli ultimi regalini. Nel ritorno attraversiamo il parco del Palazio delle Belle Arti e poi io ritorno in hotel e Luisella continua a camminare . Ceniamo con una milanesa con patate in 2  una birra per P. 200 un giretto in piazza ma come la sera prima è quasi deserta e buia . Torniamo in hotel e alle 21 siamo a letto .

25 nov. Martedi. : con agenzia tour del centro Basilica de Guadalupe e Teotihuacan

Alle 08 passano a prenderci all’hotel, per ora siamo solo noi 2. Con molta calma ci portano allo Zocalo e rivisitiamo tutto quello che avevamo visto ieri, meno che l’interno della cattedrale perché c’è la messa e ci stupiamo per non dire ci arrabbiamo di questo, perché dovrebbero sapere gli orari giusti per la visita. Ritroviamo con molta calma il pulmino e andiamo a prendere altri 2 turisti spagnoli . 2° tappa piazza Garibaldi dove alla sera suonano e ballano ma in questo momento non mi dice proprio niente. 3°tappa un negozio classico per turisti dove lavorano le pietre semipreziose. 4° tappa un altro negozio dove vendono gioielli . Diciamo che usufruire delle agenzie , sei costretto anche a subire le innumerevoli visite a negozi di souvenir.  5° tappa la Basilica di Guadalupe molto bella e interessante. Circa alle 13 , 6° tappa arriviamo alle piramidi di Teotihuacan visto l’ora pensiamo o più che altro speriamo (visto che stamattina non abbiamo fatto colazione perché tutti aprono alle 8 ) di andare a pranzo . Invece no, sotto al sole a digiuno ci propinano 2 km di sali e scendi di scalini nel sito archeologico più importante del Messico. Devo dire che in effetti è molto curato e di dimensioni notevoli, specialmente affascina le piramidi del sole e della luna. L’incontro con la guida doveva essere alle 15:30 ma già alle 14:30 noi eravamo al punto d’incontro e visto che anche gli spagnoli poco dopo sono arrivati anche loro , siamo partiti alle 15. Ci fermiamo in un ristorante a self Service mangiamo e alle 17 siamo in hotel abbastanza stanche, ci riposiamo fino alle 19 . Usciamo un po’ controvoglia per andare a mangiare qualcosina e poi visto anche il vento freddo che si è alzato , torniamo in hotel .

26 nov. Mercoledì :  museo antropologico

Stanotte alle 2 mio figlio mi comunica tramite WhatApp che gli esami clinici hanno dato esito positivo e perciò mia nuora aspetta un bambino. Per la felicita non riesco più a dormire e comunico la notizia a tutti i miei amici amiche e conoscenti. Alle 8 Facciamo colazione nel bar ristorante dove abbiamo cenato ieri sera e mi bevo un bel bicchierone di latte con caffè,  poi un panino a testa con marmellata e burro  2 succhi di arancia per P. 119 un po’ caro per quello che ci hanno dato. Il clima è freddo alla mattina e alla sera, ma di giorno si sta anche in maniche corte. A piedi andiamo al museo nazionale Antropologico , saranno circa 4 km solo andata pero attraversiamo il quartiere rosa con i suoi altissimi grattacieli nuovissimi . il museo contiene varie epoche del Messico è molto ricco di manufatti trovati nei vari siti da noi visitati nei giorni scorsi. Ci impieghiamo circa 4 ore andando abbastanza veloci. Torniamo a piedi in hotel mi riposo un paio d’ore poi usciamo a cena e poi a letto perché domani notte si parte per il ritorno. In Italia.

27 nov. Giovedi : giro della città volo per Italia

Sono riuscita a dormire ben 10 ore . Preparo la valigia per il ritorno poi andiamo a fare un giro . Cerchiamo ancora di vedere la Cattedrale , ma ancora una volta è chiusa per la messa. Arriviamo fino al mercado Abelardo ma è tutto abbigliamento perciò torniamo. Lungo la strada visitiamo Plaza della Santissima praticamente giriamo il rione dietro al Palazio. Lo Zocalo è copletamente chiuso al pubblico e blindato dalla polizia . Ci sono varie dimostrazioni e anche il traffico è in tilt. Torniamo in hotel lasciamo libera la camera, mangiamo un pezzo di pizza e poi andiamo a piedi dietro al Palazio de las Bellas Artes dove passa il metrobus per l’aeroporto. Ci dicono che bisogna fare una targheta che costa 7 pesos e Luisella va con un Messicano a farla sotto nel metrò. Ritornano senza averla fatta perché c’era troppa gente e il messicano aveva fretta di andare all’aeroporto perciò ci ha proposto di prendere un taxi assieme . Noi accettiamo e poi all’aeroporto non vuole un pesos. sono le 14 e il volo parte alle 21,10 perciò abbiamo 7 ore di attesa. Facciamo il cheek-in online e passiamo subito la dogana visto che abbiamo solo il bagaglio a mano. Partiamo In perfetto orario , a causa di formicolio alle gambe, Luisella cambia posto . Riesco a dormire abbastanza. Il volo dura 10 ore ma a causa il fuso orario arriviamo alle 14.

28 nov. Venerdì : h 21:25 arrivo a Bologna

L’altro volo da Parigi a Bologna parte alle 19,45 e alle 21,25 dopo circa un mese rivedo mio marito.

Cosa ne pensi?
Ottimo !
100%
Buono
0%
Cosi cosi
0%
Mah...
0%
Cosa?
0%
Pessimo
0%
No comment
0%
Approposito dell'autore
Paola Borciani
Paola Borciani
Mi piace viaggiare molto e tutti i miei viaggi li preparo personalmente , perché li sento più miei.

Lascia una Commento

Valuta il diario