Diari Viaggiatori
Stai Leggendo
Livingston viaggio in Guatemala
Tipo di diario
0

Livingston viaggio in Guatemala

Di Cristina Randagianelmondo14 novembre 2017

Livingston viaggio in Guatemala

Trasporti

Livingston GuatemalaDa Copan (Honduras): con mezzi pubblici. Partendo alle 6 di mattina sono arrivata a destino alle 18.00!! Un incidente sulla strada poco dopo Los Amates (vicino a Quirigua) ci ha bloccato per almeno due ore. Caldo soffocante, pochissima acqua da bere, e soprattutto nulla nei dintorni per fare pipì. Lentissimo poi raggiungere Puerto Barrios, viste le lunghe code che si erano formate. E pensare che ero partita bene, alle 8.45 ero già a Chiquimula… Tenete presente quindi eventuali intoppi ed imprevisti. Nei dettagli: 20 HNL microbus da Copan alla frontiera di El Florito. Mi ero informata il giorno prima sull’esatto punto da dove partono i microbus, e sugli orari. Sono partita alle 6. Il passaggio all’immigrazione è stato veloce, e non ho pagato nulla. Dall’altra parte del confine c’era un minibus della Litegua per Chiquimula (16 GTQ). A Chiquimula, da come ho capito perché non è stato facile reperire info, dal terminal Litegua si va solo verso Città del Guatemala, per andare verso Rio Dulce bisogna fare due passi a piedi e raggiungere un altro spiazzo (i vari addetti delle compagnie di bus vi accompagneranno). Con Transportes Vargas, 45 GTQ, su Puerto Barrios. Altra società che effettua il servizio dovrebbe essere Carmencita. 35 GTQ per una lancia pubblica da Puerto Barrios a Livingston, presa alle 17.00 quando già temevo di non riuscire ad arrivare a destinazione, ed invece, sempre se ho capito bene, non era neppure l’ultima. Molto suggestiva la traversata al tramonto, respirando a pieni polmoni l’aria umida di questa stagione del Mar dei Caraibi

A Rio Dulce (Finca Tatin): in lancia da Livingston, 35 GTQ. Fermano al molo dell’Hostal El Viajero

Dormire

Hotel Casa Rosada, 160 GTQ per un bungalow in legno. Molto ben recensito su Tripadvisor ma non mi ha convinto, infatti la mattina dopo la prima cosa che ho fatto è stato uscire a trovare altro.

Mi sono spostata all’Hotel Dona Alida, 150 GTQ per una splendida stanza proprio fronte mare.

Sul lungomare fra l’approdo delle lance e il Casa Rosada vi sono altre opzioni, le più economiche sono Hostal El Viajero, l’Hotel Henry Berrisford, che però era fully booked, e poi il New Millenium Benitez (mi hanno chiesto 80 GTQ), francamente agghiacciante, ed infatti era deserto.

Impressioni

Normalmente da Livingston si possono fare escursioni a Playa Blanca e a Siete Altares, una serie di cascate. Mi è stato spiegato come raggiungerle in fai da te con una economica combinazione mototaxi + scarpinata. Il solito acquazzone, che ha lasciato la città senza luce per quasi un giorno intero, con successiva fornitura a singhiozzo dell’elettricità, combinata alla calura e allo sfiancante spostamento da Copan mi hanno praticamente distrutto. Ho passato quindi una intera giornata spaparanzata sull’amaca del balcone della mia stanza a riprendermi dalle mie fatiche. Non so quindi nulla di Livingstone, né della cultura garifuna. D’altro canto, era dall’inizio del viaggio che non facevo altro che correre. Ottimo posto per rilassarsi.

  SITO DELL’AUTORE


 

Cosa ne pensi?
Ottimo !
0%
Buono
0%
Cosi cosi
0%
Mah...
0%
Cosa?
0%
Pessimo
0%
No comment
0%
Approposito dell'autore
Cristina Randagianelmondo
Cristina Randagianelmondo
La mia formula è fai da te, mezzi pubblici, low budget. In genere prenoto solo il volo aereo, e poi mi arrangio sul posto. Titoli di studio acquisito in anni di vagabondaggi: laurea in stradologia, specializzazione in randagismo avanzato.

Lascia una Commento